Musei in Musica 2010

Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata

Sabato 20 novembre 2010 - Iniziative

Musei in musica 2010

Musei in Musica 2010 

Sala Levi ore 18.00
Proiezione del disegno animato tratto dall’omonimo libro plurilingue di Graziella Cormio Bintou parte
per il mondo dei bianchi
, edito da “la biblioteca di tolbà”.
Bintou è la piccola storia di una bambina africana che racconta quello che lascia e si interroga sull’ignoto del
suo viaggio di emigrazione.

Sale espositive del Museo, ore 18.30
Acoustic guitar performance di Antonello Fiamma.
Brani per chitarra composti ed eseguiti dal giovane talento materano Antonello Fiamma.

Sala Levi, ore 19.00
Conferenza-concerto di presentazione del CD di Damiano D’Ambrosio Da una partita all’altra. Musiche
da camera a Palazzo Lanfranchi [Farelive – Matera].
Interventi di Attilio Maurano, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Basilicata,
Marta Ragozzino, Soprintendente per i Beni Storici Artistici ed Etnoatropologici della Basilicata, Salvatore
Adduce,
Sindaco della Città di Matera, Michele Zaccaro, Assessore alla Cultura del Comune di Montescaglioso, Franco Stella, Presidente della Provincia di Matera e Rosa Mastrosimone, Assessore alla Cultura della Regione Basilicata.
Presenta il CD Dinko Fabris, Musicologo e Docente dell’Università degli Studi della Basilicata.
Segue l’esecuzione dal vivo del brano Sol Hirajoshi. Quattro stagioni per flauto e arpa, con Natalia Bonello
[flauto] e Anna Claudia Scammacca [arpa] e performance della Compagnia di danza Balletto Lucano,
diretta da Loredana Calabrese.
Il brano musicale Sol Hirajoshi e la performance di danza sono introdotti da Saverio Vizziello, Direttore
del Conservatorio di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera.

Ore 21.00 – 22.00
Interruzione delle attività, per consentire ai presenti di recarsi al Museo Nazionale Archeologico “Domenico
Ridola” per il concerto del Saxensamble del Conservatorio di Musica “Egidio Romuoaldo Duni” di Matera.

Salone delle Arcate, ore 22.00
I Cantori materani, diretti da Alessandra Barbaro, eseguono alcuni brani tratti del loro ultimo CD Sassincanto.
Le più belle e suggestive melodie popolari, rielaborate dal maestro Damiano D’Ambrosio, vengono proposte
nella versione polifonica per coro a cappella a 4 e 5 voci. Brani eseguiti: La cupa, cupa; La Tricchiesca;
Ce so mange' la zit; U 'llup s'é mangèt la pichiredd; La Candenére.

Sala Levi, ore 22.30
Sonata “Quasi una nostalgia”, per clarinetto e pianoforte e Toccata, Adagio e Ostinato, per sax contralto
e pianoforte eseguiti da Salvatore Frammartino [clarinetto], Gianfranco Menzella [sassofono], Antonio
Ippolito
[pianoforte].

Sala Levi, ore 23.00
Portrait in Jazz, musiche di Dino Plasmati e fotografie sui culti arborei di Gaetano Plasmati, con la collaborazione dell’Associazione Mifajazz. Esecuzione dei brani: Mater, Mariposa, I passi cantati, Axis mundi, Il canto passato, Kissing, Maria Lisbona, Il giorno dell'Annunziata, Canzone senza parole, Ballata degli amanti.

Sala Levi, ore 23.30
Sassi e Stelle sonanti. Matera, un ponte tra la storia e le stelle, proiezione del video di Paolo Fresu, a cura
dell’Onyx Jazz Club. Il DVD, presentato da Gigi Esposito, è la registrazione del concerto tenutosi nel Centro
di Geodesia Spaziale di Matera lo scorso anno per ricordare il quarantennale dello sbarco sulla luna.

ALTRE ATTIVITÀ PREVISTE
Le quattro stagioni, performance della Compagnia di danza Balletto Lucano, diretta da Loredana Calabrese,
accoglieranno e accompagneranno i visitatori lungo i percorsi espositivi del Museo.
Nella Sala Levi è possibile visitare, fino al 30 novembre, la mostra fotografica collettiva Obiettivo arte
in Basilicata
, a cura dell’Associazione Materafotografia, con la collaborazione dall’APT Basilicata.
La mostra raccoglie trenta immagini di grande formato sui beni culturali della regione visti dai fotografi Francesco Adorisio, Claudio Bernardi, Assunta Consoli, Michele Di Lecce, Enzo Epifania, Francesco Morelli,
Michele Morelli, Vincenzo Nicoletti, Monica Palumbo, Francesca Zito.
E’ allestita, inoltre, la mostra fotografica di Stefano Vaja, Nel paese dei cupa cupa. Immagini della tradizione lucana, a cura dell’Archivio Sonoro della Basilicata. Esito di una pluriennale ricerca sul campo, condotta assieme a Nicola Scaldaferri a cinquant’anni di distanza dalle celebri rilevazioni di Ernesto de Martino, Diego Carpitella e Franco Pinna, la mostra offre una rappresentazione in presa diretta di un’articolata cultura musicale che riveste un ruolo di fondamentale importanza nelle comunità locali, pur intrecciandosi con forti elementi di contaminazione (*).

(*) La mostra fa parte di un progetto promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Basilicata d’intesa con la Direzione Generale per gli Archivi del MiBAC e l’associazione Altrosud le cui attività saranno presentate, il 25 novembre, alle ore 17.30, nella stessa Sala Levi con un concerto dell’Ensemble Mirkovic e Viesh in Lule sheshi, prima nazionale di uno spettacolo in cui la polifonia arbëresh e i repertori tradizionali della Basilicata si fondono mirabilmente con i ritmi dettati da violini e trombe dei Balcani.

La serata sarà allietata da degustazioni di vini dell’azienda Ditaranto di Montescaglioso e di prodotti da forno del Consorzio di Tutela Pane di Matera IGP.

segreteriamuseo.artimatera@beniculturali.it
Infotel 0835.2562543 / 538 Fax 0835.2562515

UFFICIO STAMPA
ufficiostampa.artimatera@beniculturali.it
Infotel 0835.2562218 Fax 0835.2562233
Mobile 338.8831053

www.artimatera.it

Documenti da scaricare